Teatro gioco vita
 
>

"La coscienza del cammino percorso fino ad oggi, tra animazioni, figure, ombre e sagome, è condizione ideale per definire nuovi spazi di progettualità e ridisegnare la prospettiva di un itinerario artistico.
Il nostro punto di vista sulle cose è appesantito da una storia di anni densi di trasformazioni personali e culturali che, in vari momenti, ci hanno portato ad interrogarci per non farci sorprendere dai cambiamenti.
Ma il nostro punto di vista oggi, ancora, ha quella leggerezza necessaria a rompere il ciclo della ripetizione e il mito della sicurezza per sperimentare cose nuove, contaminando lavoro e gioco, serietà e impertinenza, realtà e sogno. Nel desiderio di una bellezza della vita che non è mai esaurita e che l'arte ha il potere di rigenerare ogni volta…
Il nostro fare teatro vuole essere passione, rigore, fantasia, una regola di vita importante soprattutto nei momenti di stanchezza, quando intorno aleggia un'idea asfittica di civiltà e urge reinventare il destino del teatro, anche del nostro, come luogo artistico e di incontro.
Per questo vogliamo mettere almeno tre accenti: sulla libertà, sulla creatività, sulla fantasia."

Diego Maj

MAILING LIST
Inserisci la tua email per ricevere le news direttamente nella tua casella di posta.

Vuoi cancellarti? Clicca qui.

Fondazione Teatri di Piacenza
Biglietti spettacoli

I primi 35 anni di Teatro Gioco Vita sono diventati un libro!
Disponibile nelle librerie e presso Teatro Gioco Vita
NORME SULLA TRASPARENZA
(art. 9, comma 2 e 3 del decreto legge 8 agosto 2013, n.91, convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112)

ATTO DI NOMINA


DIEGO MAJ

Direttore, Legale rappresentante e Presidente

JACOPO MAJ

Vice direttore

MADDALENA MAJ

Consigliere

ROBERTO DE LELLIS
laboratori internazionali
2005 - Tutti i colori dell'ombra
Laboratorio per i ragazzi della Scuola Primaria


Teatro Gioco Vita


consigliato alle seguenti fasce di età:
  • da 6 a 10 anni
  • Di quanti colori è fatta la nostra ombra?
    …Indaghiamo questa compagna di giochi. Di che cosa è fatta? Che cosa ci racconta?
    Un piccolo pezzo di buio che ci segue, che è sempre con noi… ma è davvero solo un pezzo di buio?
    Esperienze ludiche e sensoriali per andare alla scoperta della materia dell’ombra.

    Destinatari:
    Il laboratorio è rivolto ai bambini delle Scuole Primarie.
    Il gruppo di lavoro deve essere composto da max 25/30 ragazzi.

    Finalità
    Dall’esplorazione dell’ombra come fenomeno fisico, attraverso l’uso dei cinque sensi il laboratorio si propone di stimolare le capacità creative, percettive e di osservazione dei bambini.

    Modalità di realizzazione
    Il laboratorio prevede moduli di 4 o 6 incontri della durata di 3h ciascuno.

    Programma
    Forte di un’esperienza laboratoriale attiva ormai da più di trent’anni, Teatro Gioco Vita propone questo percorso che si fonda su alcuni principi di base imprescindibili per il proprio modo di fare e far fare teatro d’ombre.
    Dal momento che il teatro delle ombre parte dallo studio e dalla sperimentazione del fenomeno dell’ombra e date le implicazioni emotivo-psicologiche che tale fenomeno suscita in ogni essere umano, un laboratorio che voglia avvicinare i bambini (ma lo stesso discorso vale in caso di laboratori per il pubblico adulto) a questo genere di teatro non può non partire da un approccio fisico e sperimentale delle ombre presenti in natura: prima fra tutte l’ombra del nostro corpo. Figura onnipresente e specchio di noi stessi, l’ombra obbedisce però a leggi proprie, che appare affascinante esplorare attraverso giochi ed esercizi.
    Nello stesso tempo, essere fisico ma mutevole, a metà strada fra reale e intangibile, essa diventa spesso la proiezione del proprio io più profondo, della propria percezione di sé e delle proprie paure. Perciò, pur senza arrivare a darne un’interpretazione psicologica (compito che non spetta a noi, in quanto sprovvisti degli strumenti adatti), giocare con la propria ombra può creare i presupposto per favorire l’emergere di vissuti e percezioni personali.
    Nel corso degli incontri, grazie a giochi/esercizi fisici i ragazzi saranno portati a relazionarsi tra buio, luce e schermo (gli elementi fondamentali che costituiscono il teatro d’ombre) esplorando tutte le possibilità espressive dell’ombra. Il lavoro si articolerà quindi in momenti espressivi e creativi a partire dalla graduale scoperta ed approccio agli elementi che compongono il teatro d’ombre (buio, luce, schermo, ombra e sagoma), attraverso l’alternanza tra momenti di gioco e momenti di osservazione, riflessione e verbalizzazione. Da questi giochi d’ombra nasceranno improvvisazioni che comporranno in brevi drammaturgie di teatro d’ombre.
    Il percorso stimolerà la partecipazione attiva alla preparazione di situazioni sceniche da parte di tutti i bambini, attraverso un linguaggio diverso da quello scritto o verbale: una forma espressiva che vedrà protagoniste le immagini visive e la percezione del proprio corpo.

    Sede di svolgimento:
    Il laboratorio si può tenere a scuola: per poter effettuare l’intervento si richiede una stanza vuota, piuttosto grande, completamente oscurata. E’ necessaria la presenza almeno di una presa elettrica.

    Tutti i materiali necessari alla realizzazione del laboratorio vengono forniti da Teatro Gioco Vita.

    Informazioni:
    TEATRO GIOCO VITA – Teatro Stabile di Innovazione (Ufficio Scuola) Via San Siro 9 – 29100 Piacenza – tel. 0523.332613 – 0523.315578

     

    Teatro Magazine 24
    Festival L'altra scena
    Salt'in banco
    manifesto
    Produzioni
    2017/2018
    A teatro con mamma e papà
    Laboratori Internazionali

    Teatro Gioco Vita S.R.L. © 2006 | P.IVA 00883640336

    concept: Blacklemon (Credits)
    hosting by gedinfo