Teatro gioco vita
 
>

"La coscienza del cammino percorso fino ad oggi, tra animazioni, figure, ombre e sagome, è condizione ideale per definire nuovi spazi di progettualità e ridisegnare la prospettiva di un itinerario artistico.
Il nostro punto di vista sulle cose è appesantito da una storia di anni densi di trasformazioni personali e culturali che, in vari momenti, ci hanno portato ad interrogarci per non farci sorprendere dai cambiamenti.
Ma il nostro punto di vista oggi, ancora, ha quella leggerezza necessaria a rompere il ciclo della ripetizione e il mito della sicurezza per sperimentare cose nuove, contaminando lavoro e gioco, serietà e impertinenza, realtà e sogno. Nel desiderio di una bellezza della vita che non è mai esaurita e che l'arte ha il potere di rigenerare ogni volta…
Il nostro fare teatro vuole essere passione, rigore, fantasia, una regola di vita importante soprattutto nei momenti di stanchezza, quando intorno aleggia un'idea asfittica di civiltà e urge reinventare il destino del teatro, anche del nostro, come luogo artistico e di incontro.
Per questo vogliamo mettere almeno tre accenti: sulla libertà, sulla creatività, sulla fantasia."

Diego Maj

MAILING LIST
Inserisci la tua email per ricevere le news direttamente nella tua casella di posta.

Vuoi cancellarti? Clicca qui.

Fondazione Teatri di Piacenza
Biglietti spettacoli

I primi 35 anni di Teatro Gioco Vita sono diventati un libro!
Disponibile nelle librerie e presso Teatro Gioco Vita
NORME SULLA TRASPARENZA
(art. 9, comma 2 e 3 del decreto legge 8 agosto 2013, n.91, convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112)

ATTO DI NOMINA


DIEGO MAJ

Direttore, Legale rappresentante e Presidente

JACOPO MAJ

Vice direttore

MADDALENA MAJ

Consigliere

ROBERTO DE LELLIS
laboratori internazionali

12/12/2003

"A teatro con mamma e papà" Rassegna di teatro per le famiglie 2003/2004

A TEATRO CON MAMMA E PAPA’ 2003/2004
8° edizione della stagione di teatro per le famiglie
organizzata da
TEATRO GIOCO VITA – Teatro Stabile di Innovazione
COMUNE DI PIACENZA – Assessorato alla Cultura
BANCA DI PIACENZA – Partner organizzativo


Ritorna a Piacenza “A TEATRO CON MAMMA E PAPA’”, la rassegna di Teatro per le Famiglie. Per la stagione teatrale dei bambini, organizzata da TEATRO GIOCO VITA – Teatro Stabile di Innovazione e dal COMUNE DI PIACENZA – Assessorato alla Cultura, questa ottava edizione porta una novità: BANCA DI PIACENZA è partner organizzativo della rassegna. Quindi gli abbonamenti e i biglietti potranno essere acquistati, oltre che alla biglietteria di Teatro Gioco Vita, presso tutti gli sportelli della Banca di Piacenza, senza alcun addebito di commissioni. Come tutte le attività che fanno capo al Teatro Stabile di Innovazione diretto da Diego Maj, la rassegna è realizzata con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo e della Regione Emilia Romagna e in collaborazione con Libertà.
Il calendario degli spettacoli si articolerà tra dicembre 2003 e marzo 2004, l’inizio delle rappresentazioni alle ore 16.30. Sede della stagione 2003/2004 per le famiglie il Teatro Comunale Filodrammatici.
Si inizia con una “prima”: “Dormi bene, Chouchou”, il nuovo spettacolo di Teatro Gioco Vita coprodotto con il Dockteatern Tittut di Stoccolma. “Claude Debussy, sua figlia e i Children’s Corner. Un racconto per ombre e musica”: questo il sottotitolo della nuova produzione, che dopo una serie di anteprime per le scuole sarà presentata nell’ambito di “A teatro con mamma e papà” domenica 7 e lunedì 8 dicembre.
Sarà poi la volta di “Hansel e Gretel. Favola della fame”, uno spettacolo di Rosaspina Un Teatro prodotto da ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione. Un classico della fiaba immaginato come una sorta di “sogno gastronomico”, con tre cuochi in grado di trasformarsi nei vari personaggi del racconto. L’appuntamento è per domenica 21 dicembre.
Pausa natalizia, e si riprende il giorno dell’epifania. Martedì 6 gennaio andrà in scena il Teatrino dell’Erba Matta con “Il pifferaio di Hamelin”: uno spettacolo dallo sviluppo scenografico imprevisto, fantasia allo stato puro, nel quale la favola originale viene raccontata con l’ausilio di pupazzi e canzoni dal vivo sfogliando le pagine di un libro tridimensionale.
Domenica 18 gennaio la Compagnia Ferruccio Filipazzi presenterà un suo nuovo spettacolo: “Il re leone”, liberamente tratto dal film di Walt Disney. Teatro d’attore, oggetti, animazione e canto: una miscela di tecniche, com’è nello stile della Compagnia, a rappresentare il rispetto dell’equilibrio naturale di tutte le cose, di tutte le forme di vita presenti sul pianeta, com’è nello spirito della “favola” disneyana. Ferruccio Filipazzi sarà affiancato da Federico Ulivi (chitarrista accompagnatore delle tournée teatrali di Milva) e da Erick, percussionista danzatore camerunese.
Domenica 1° febbraio ancora un appuntamento con Rosaspina Un Teatro: “Aladino e la lampada meravigliosa”, liberamente tratto dal racconto de “Le mille e una notte”. Una nuova produzione, debuttata recentemente ma che sta già raccogliendo critiche favorevoli e ampio consenso di pubblico, realizzata con le tecniche del teatro d’attore e delle proiezioni attraverso le quali vengono rappresentate e raccontate le avventure di Aladino come una sorte di iniziazione che il personaggio deve sperimentare per vedere trionfare l’amore nella propria vita.
Domenica 8 febbraio sarà la volta di “Noè” del teatro stabile di innovazione La Baracca. In scena Bruno Cappagli, già applaudito lo scorso anno a Piacenza con “L’elefantino”. Questa volta è un giardiniere, Noè, che mentre coltiva un giardino si trova a raccontare una storia: quella di Noè e dell’arca, del diluvio e degli animali.
Domenica 15 febbraio andrà in scena una compagnia che per la prima volta è ospitata a Piacenza: Il baule volante. “Il tenace soldatino di stagno e altre storie” lo spettacolo, già finalista al premio Eti Stregagatto 2002 (il premio nazionale del Teatro Ragazzi promosso dall’Ente Teatrale Italiano) con una menzione speciale della giuria “per il rigore e la generosità degli attori, per la scelta di un teatro che si concentra sulla parola, sulla sintonia tra gli interpreti che portano a sintesi una riflessione sul doppio, sull’identità e sul rapporto con l’altro”.
Domenica 29 febbraio le famiglie sono invece invitate ad un appuntamento “fuori rassegna” al Teatro Municipale: quello con “Arlecchino servitore di due padroni” del Piccolo Teatro di Milano, spettacolo inserito nella stagione di prosa “Tre per Te” del Municipale di Piacenza, organizzata da Teatro Gioco Vita. Simbolo del Piccolo, rappresentato in tutto il mondo da oltre cinquant’anni, l’ “Arlecchino” di Strehler sarà per i ragazzi più grandi un’occasione da non perdere per assistere ad un grande e storico spettacolo. Per questo appuntamento (l’ora di inizio è alle ore 15), speciali promozioni sui biglietti per i ragazzi e i genitori/accompagnatori.
Si chiude con un altro “classico”, questa volta di Teatro Gioco Vita: “Gli amici di Loulou”, le piccole storie d’ombra e d’amicizia che domenica 14 marzo ritorneranno a Piacenza per raccontarci le vicende di animali bambini, solitari e magici, che sfidano il mondo degli adulti, che si interrogano sull’essere soli e su cosa vuol dire diventare grandi. Storie di amicizie particolari, messe in scena con immagini semplici ma cariche di grande forza comunicativa ed espressiva, di potenza cromatica e suggestione, capaci di toccare il cuore e la mente.
Per quanto riguarda biglietti e abbonamenti, vengono riproposte le formule già collaudate: la speciale tessera/carnet grazie alla quale bambini e adulti possono assistere a cinque spettacoli a scelta della stagione, le riduzioni sul costo di abbonamenti e biglietti quando sono due o più i bambini appartenenti allo stesso nucleo familiare, gli sconti per i nonni e le nonne che accompagnano i nipoti a teatro. Una novità riguarda la riduzione sul costo di abbonamenti e biglietti per i bambini titolari del “Conto 44 Gatti” della Banca di Piacenza.
Il servizio di biglietteria è attivo presso Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione, in via San Siro 9, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18 e presso tutti gli sportelli della Banca di Piacenza, nei giorni e negli orari di apertura degli stessi. I biglietti e gli abbonamenti saranno in vendita da giovedì 27 novembre.
Per informazioni sulla rassegna “A teatro con mamma e papà” è possibile rivolgersi a Teatro Gioco Vita (telefono 0523.332613, biglietteria 0523.315578, e-mail info@teatrogiocovita.it).
 


Teatro Magazine 24
Festival L'altra scena
Salt'in banco
manifesto
Produzioni
2017/2018
A teatro con mamma e papà
Laboratori Internazionali

Teatro Gioco Vita S.R.L. © 2006 | P.IVA 00883640336

concept: Blacklemon (Credits)
hosting by gedinfo