Teatro gioco vita
 
>

"La coscienza del cammino percorso fino ad oggi, tra animazioni, figure, ombre e sagome, è condizione ideale per definire nuovi spazi di progettualità e ridisegnare la prospettiva di un itinerario artistico.
Il nostro punto di vista sulle cose è appesantito da una storia di anni densi di trasformazioni personali e culturali che, in vari momenti, ci hanno portato ad interrogarci per non farci sorprendere dai cambiamenti.
Ma il nostro punto di vista oggi, ancora, ha quella leggerezza necessaria a rompere il ciclo della ripetizione e il mito della sicurezza per sperimentare cose nuove, contaminando lavoro e gioco, serietà e impertinenza, realtà e sogno. Nel desiderio di una bellezza della vita che non è mai esaurita e che l'arte ha il potere di rigenerare ogni volta…
Il nostro fare teatro vuole essere passione, rigore, fantasia, una regola di vita importante soprattutto nei momenti di stanchezza, quando intorno aleggia un'idea asfittica di civiltà e urge reinventare il destino del teatro, anche del nostro, come luogo artistico e di incontro.
Per questo vogliamo mettere almeno tre accenti: sulla libertà, sulla creatività, sulla fantasia."

Diego Maj

MAILING LIST
Inserisci la tua email per ricevere le news direttamente nella tua casella di posta.

Vuoi cancellarti? Clicca qui.

Fondazione Teatri di Piacenza
Biglietti spettacoli

I primi 35 anni di Teatro Gioco Vita sono diventati un libro!
Disponibile nelle librerie e presso Teatro Gioco Vita
NORME SULLA TRASPARENZA
(art. 9, comma 2 e 3 del decreto legge 8 agosto 2013, n.91, convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112)

ATTO DI NOMINA


DIEGO MAJ

Direttore, Legale rappresentante e Presidente

JACOPO MAJ

Vice direttore

MADDALENA MAJ

Consigliere

ROBERTO DE LELLIS
laboratori internazionali

21/12/2005

"L'ombra di Pollicino" - 22 dicembre 2005, Castelsangio

“SALT’IN BANCO” 2005/2006
Rassegna di Teatro Scuola - CASTELSANGIOVANNI

L’OMBRA DI POLLICINO – Teatro Gioco Vita
Castelsangiovanni, giovedì 22 dicembre 2005 – ore 10.45 – Teatro Verdi


Ritorna “L’ombra di Pollicino” nella sua veste rinnovata per la stagione 2005/2006 e va in scena a Castelsangiovanni, dopo il successo ottenuto a Piacenza nel mese di novembre.
Appuntamento al Teatro Verdi giovedì 22 dicembre alle ore 10.45 per la sezione decentrata in Valtidone della Rassegna di Teatro Scuola “Salt’in banco” proposta da Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione con il Comune di Castelsangiovanni – Assessorato alla Cultura.
“L’ombra di Pollicino” è per i bambini delle scuole dell’infanzia un viaggio da vedere e da giocare nell’ombra e nel teatro d’ombre: “uno spettacolo d’ombre tutto da giocare” il sottotitolo della produzione, che un po’ come il viaggio di Pollicino vuole essere occasione di scoperta per i più piccoli e di superamento delle paure legate all’ombra.
«Non avete per caso visto l’ombra di Pollicino? Era qui, in teatro, ed ora è sparita. Senza di lei lo spettacolo non si può fare! Per caso qualcuno di voi ha un’ ombra come quella di Pollicino: piccola, colorata e molto monella? Forza, chi vuole prestarci la propria ombra? »
Così inizia “L’ombra di Pollicino”. E da questo momento tenetevi forte perché può succedere di tutto. Anche di vedere un bambino con un’ombra gigantesca che afferra minuscoli compagni nel pugno di una mano, oppure ombre di mamme e papà danzare scatenate al ritmo della musica. Può capitare di assistere ad altri piccoli misteri, come bambini con ombre colorate o bambini con ombre di pesci! Teatro Gioco Vita propone un laboratorio in forma di spettacolo non solo da vedere, ma anche da agire, smontare, giocare. I bambini da spettatori diventano i protagonisti di un viaggio ludico e divertente nella magia delle ombre, nei segreti del teatro d’ombre.
“L’ombra di Pollicino” è uno spettacolo di Fabrizio Montecchi molto amato dai piccoli, ritornato in questa stagione in una veste rinnovata in vista di una lunga permanenza al Piccolo Teatro di Milano. A questo riallestimento hanno collaborato Nicola Lusuardi per la parte drammaturgica, Nicoletta Garioni e Federica Ferrari per le sagome, Sara Bartesaghi per i costumi. In scena Elena Griseri e Margherita Pirotto, con Gaia Barboni alle luci e fonica.
Per assistere agli spettacoli di “Salt’in banco” la prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni, Teatro Gioco Vita – Ufficio Scuola, tel. 0523.332613, scuola@teatrogiocovita.it.
 


Teatro Magazine 24
Festival L'altra scena
Salt'in banco
manifesto
Produzioni
2017/2018
A teatro con mamma e papà
Laboratori Internazionali

Teatro Gioco Vita S.R.L. © 2006 | P.IVA 00883640336

concept: Blacklemon (Credits)
hosting by gedinfo