Teatro gioco vita
 
>

"La coscienza del cammino percorso fino ad oggi, tra animazioni, figure, ombre e sagome, è condizione ideale per definire nuovi spazi di progettualità e ridisegnare la prospettiva di un itinerario artistico.
Il nostro punto di vista sulle cose è appesantito da una storia di anni densi di trasformazioni personali e culturali che, in vari momenti, ci hanno portato ad interrogarci per non farci sorprendere dai cambiamenti.
Ma il nostro punto di vista oggi, ancora, ha quella leggerezza necessaria a rompere il ciclo della ripetizione e il mito della sicurezza per sperimentare cose nuove, contaminando lavoro e gioco, serietà e impertinenza, realtà e sogno. Nel desiderio di una bellezza della vita che non è mai esaurita e che l'arte ha il potere di rigenerare ogni volta…
Il nostro fare teatro vuole essere passione, rigore, fantasia, una regola di vita importante soprattutto nei momenti di stanchezza, quando intorno aleggia un'idea asfittica di civiltà e urge reinventare il destino del teatro, anche del nostro, come luogo artistico e di incontro.
Per questo vogliamo mettere almeno tre accenti: sulla libertà, sulla creatività, sulla fantasia."

Diego Maj

MAILING LIST
Inserisci la tua email per ricevere le news direttamente nella tua casella di posta.

Vuoi cancellarti? Clicca qui.

Fondazione Teatri di Piacenza
Biglietti spettacoli

I primi 35 anni di Teatro Gioco Vita sono diventati un libro!
Disponibile nelle librerie e presso Teatro Gioco Vita
NORME SULLA TRASPARENZA
(art. 9, comma 2 e 3 del decreto legge 8 agosto 2013, n.91, convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112)

ATTO DI NOMINA


DIEGO MAJ

Direttore, Legale rappresentante e Presidente

JACOPO MAJ

Vice direttore

MADDALENA MAJ

Consigliere

ROBERTO DE LELLIS
laboratori internazionali

10/12/2008

“TRE PER TE” 2008/2009 - Stagione di prosa del Teatro Municipale di Piacenza

Altri Percorsi PRE/VISIONI
Giovani artisti delle scuole di teatro, laboratori e azioni teatrali

“L’ORDINE DEL GIORNO”
COMPAGNIA RISERVA CANINI - in collaborazione con TEATRO GIOCO VITA
venerdì 12 e sabato 13 dicembre 2008 – ore 21
Teatro Comunale Filodrammatici di Piacenza

Ritorna a Piacenza PRE/VISIONI, la rassegna dedicata ai giovani delle scuole di teatro, ai laboratori e alle azioni teatrali proposta da Teatro Gioco Vita con il contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano .
Si inizia con la “prima” dello spettacolo “L’ordine del giorno” , nuovo progetto produttivo della Compagnia Riserva Canini di Marco Ferro e Valeria Sacco realizzato in collaborazione con Teatro Gioco Vita: appuntamento venerdì 12 e sabato 13 dicembre alle ore 21 al Teatro Comunale Filodrammatici.
PRE/VISIONI è una sezione, alla sua terza edizione, di ALTRI PERCORSI, il programma dedicato alla ricerca e all’innovazione della Stagione di Prosa “TRE PER TE” del Teatro Municipale di Piacenza, rassegna con la direzione artistica di Diego Maj e organizzata da Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione con il Comune di Piacenza, il sostegno di Cariparma, Fondazione di Piacenza e Vigevano, Edilstrade Building Spa, Enìa e Cooperativa Costruzioni Edili Valdarda e il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo e Regione Emilia Romagna.
Teatro Gioco Vita ospita al Teatro Comunale Filodrammatici, a partire dall’8 dicembre, anche la fase finale delle prove dello spettacolo, da un progetto di Marco Ferro e Valeria Sacco, protagonisti in scena insieme ad Alberto Astorri, Simone Ricciardi, Paola Tintinelli. La produzione è realizzata in collaborazione anche con il Teatro Giovanni Papini di Pieve Santo Stefano e Kilowatt Festival, Compagnia Astorritintinelli, Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano.
Con lo spettacolo “L’ordine del giorno” la Compagnia Riserva Canini prosegue la ricerca della propria cifra artistica, dove, attraverso l'elaborazione di una drammaturgia originale, le potenzialità espressive del teatro di figura si incontrano col teatro d’attore.
Lo spettacolo si basa su un testo originale che ha per soggetto un’assemblea condominiale dove quattro condomini e un amministratore si trovano alle prese con la risoluzione di un problema che progressivamente rivela , come tante scatole cinesi, una mole infinita di problematiche da affrontare.
La riunione diventa così, come in una visione irreale, comica e tragica al tempo stesso, una lotta eroica e sfiancante contro le contraddizioni dell’ “ordinaria amministrazione”, la labilità delle leggi, l’imperscrutabile moto della macchina burocratica, fino a trasformarsi in una battaglia senza vincitori né vinti, nell’impossibile tentativo di dare un ordine a quel magma caotico che è la realtà e di cui l’individuo stesso, suo malgrado, sembra essere fatto.
Lo spettacolo è frutto di un consistente materiale raccolto sul campo assistendo a riunioni condominiali e intervistando amministratori in tutta Italia e vuole offrire l’affresco di un’umanità che, nonostante il buio e la fatica di questi tempi, ancora sopravvive.
Il nucleo del gruppo Riserva Canini è costituito da Marco Ferro (Firenze, 1979) e Valeria Sacco (Milano, 1978), entrambi diplomati alla Civica Scuola d’Arte drammatica Paolo Grassi di Milano nel 2002.
Cresciuta artisticamente a contatto con Gyula Molnar e con il "Teatro dei Sensibili" di Guido Ceronetti , la Compagnia Riserva Canini si propone di indagare le potenzialità espressive offerte dalla fusione tra il teatro d’attore e il linguaggio del teatro comunemente detto di figura. Questa ricerca ha portato la Compagnia a creare dei contatti internazionali, attraverso percorsi di formazione con L’Istituto Internazionale della Marionetta di Charleville-Mezieres, la School of Speech and Drama di Londra, la Compagnia di Philippe Genty e con la Compagnia sudafricana Handspringpuppet e in Italia con la compagnia Teatro Gioco Vita con cui Ferro e Sacco hanno iniziato a collaborare come attori e animatori nell'allestimento di Fabrizio Montecchi "Una topolino alle millemiglia" nel 2005 e curando regia e drammaturgia della produzione "La notte illuminata" nel 2006.
Tra i progetti realizzati dalla compagnia, nel 2005 “Nu”, produzione CRT di Milano, debutto alla Triennale di Milano nell’ambito della rassegna “La Fabbrica dell’Uomo” promossa da Outis – centro di drammaturgia contemporanea e nel 2007 “La triste storia di un altro diavolo”, spettacolo di marionette a guanto in baracca musicato dal vivo, debutto Festival Internazionale di Teatro di Figura di Cervia.
Ancora una volta collaborando alla produzione “L’ordine del giorno” di Riserva Canini Teatro Gioco Vita mette a disposizione di una Compagnia di giovani i propri spazi e le proprie risorse, con l’obiettivo di favorire un qualificato inserimento di nuove iniziative nel settore della produzione teatrale e incentivare forme di creazione artistica tendenti alla contaminazione di più linguaggi espressivi.

______
“TRE PER TE” Stagione di prosa 2008/2009 del TEATRO MUNICIPALE di Piacenza
è una rassegna di
TEATRO GIOCO VITA Teatro Stabile di Innovazione
COMUNE DI PIACENZA Assessorato alla Cultura
in collaborazione con CARIPARMA – Crédit Agricole
e con
Edilstrade Building Spa
Enìa
Cooperativa Costruzioni Edili Valdarda

con il contributo di
MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI Dipartimento dello Spettacolo
REGIONE EMILIA ROMAGNA

_____________________________________________________________________________

LOCANDINA

Teatro Comunale Filodrammatici
venerdì 12 dicembre 2008 – ore 21
sabato 12 dicembre 2008 – ore 21

Compagnia Riserva Canini
“L’ORDINE DEL GIORNO”

da un progetto di Marco Ferro e Valeria Sacco
di e con Alberto Astorri, Marco Ferro, Simone Ricciardi, Valeria Sacco, Paola Tintinelli

una produzione Riserva Canini
in collaborazione con Teatro Gioco Vita di Piacenza, Teatro Giovanni Papini di Pieve Santo Stefano e Kilowatt Festival, Compagnia Astorritintinelli, Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano e grazie a Laura Filastò, Sara Quattrino e Claudio Cerra

PREZZI

Biglietto euro 5 (posto unico non numerato platea/galleria)

BIGLIETTERIA

TEATRO GIOCO VITA, Via San Siro 9, Piacenza – Telefono 0523.315578 - biglietteria@teatrogiocovita.it Orari di apertura: dal martedì al venerdì ore 15-18, sabato ore 10-13; il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 19 (Teatro Comunale Filodrammatici, via Santa Franca 33, tel. 0523.315578).

 


Teatro Magazine 24
Festival L'altra scena
Salt'in banco
manifesto
Produzioni
2017/2018
A teatro con mamma e papà
Laboratori Internazionali

Teatro Gioco Vita S.R.L. © 2006 | P.IVA 00883640336

concept: Blacklemon (Credits)
hosting by gedinfo