Teatro gioco vita
 
>

"La coscienza del cammino percorso fino ad oggi, tra animazioni, figure, ombre e sagome, è condizione ideale per definire nuovi spazi di progettualità e ridisegnare la prospettiva di un itinerario artistico.
Il nostro punto di vista sulle cose è appesantito da una storia di anni densi di trasformazioni personali e culturali che, in vari momenti, ci hanno portato ad interrogarci per non farci sorprendere dai cambiamenti.
Ma il nostro punto di vista oggi, ancora, ha quella leggerezza necessaria a rompere il ciclo della ripetizione e il mito della sicurezza per sperimentare cose nuove, contaminando lavoro e gioco, serietà e impertinenza, realtà e sogno. Nel desiderio di una bellezza della vita che non è mai esaurita e che l'arte ha il potere di rigenerare ogni volta…
Il nostro fare teatro vuole essere passione, rigore, fantasia, una regola di vita importante soprattutto nei momenti di stanchezza, quando intorno aleggia un'idea asfittica di civiltà e urge reinventare il destino del teatro, anche del nostro, come luogo artistico e di incontro.
Per questo vogliamo mettere almeno tre accenti: sulla libertà, sulla creatività, sulla fantasia."

Diego Maj

MAILING LIST
Inserisci la tua email per ricevere le news direttamente nella tua casella di posta.

Vuoi cancellarti? Clicca qui.

Fondazione Teatri di Piacenza
Biglietti spettacoli

I primi 35 anni di Teatro Gioco Vita sono diventati un libro!
Disponibile nelle librerie e presso Teatro Gioco Vita
NORME SULLA TRASPARENZA
(art. 9, comma 2 e 3 del decreto legge 8 agosto 2013, n.91, convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112)

ATTO DI NOMINA


DIEGO MAJ

Direttore, Legale rappresentante e Presidente

JACOPO MAJ

Vice direttore

MADDALENA MAJ

Consigliere

ROBERTO DE LELLIS
laboratori internazionali

01/12/2010

INFORMAZIONE TEATRALE
DEL TRADURRE. L’APPROCCIO TEATRALE AL TESTO
Incontri sulla riscrittura drammaturgica


A cura di Roberta Zanoli

1° incontro: venerdì 3 dicembre ore 17.30
Ridotto del Teatro Comunale Filodrammatici di Piacenza

Prende il via a Piacenza venerdì 3 dicembre il ciclo “Del tradurre. L’approccio teatrale al testo” – Incontri sulla riscrittura drammaturgica, a cura di Roberta Zanoli.
Appuntamento alle ore 17.30 nel Ridotto del Teatro Comunale Filodrammatici. Il percorso formativo sulla scrittura è un nuovo progetto proposto da Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione nell’ambito del programma “InFormazione Teatrale”, organizzato con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.
Destinatari degli incontri sulla “riscrittura drammaturgica”, tutti coloro che vogliono conoscere meglio la scrittura per la scena: insegnanti, studenti delle superiori, semplici spettatori e amanti del teatro.
A partire dall’analisi di alcuni brani di testi teatrali, in particolare di “Donna Rosita nubile” (lo spettacolo del Piccolo Teatro di Milano andato in scena al Teatro Municipale di Piacenza il 16 e 17 novembre 2010), Roberta Zanoli accompagnerà il gruppo dei partecipanti in un percorso semplice e facilmente fruibile da tutti, con l’obiettivo di lavorare in modo creativo su suggestioni, idee, immagini nate dall’incontro con alcune opere che, per temi e contenuti, possono essere oggetto di una riflessione e rielaborazione personale.
Roberta Zanoli è conosciuta e apprezzata dal pubblico piacentino, che negli ultimi anni ha più volte accompagnato a conoscere i “segreti” della scena grazie a progetti e percorsi formativi proposti da Teatro Gioco Vita con il Piccolo Teatro di Milano.
La Zanoli ha svolto attività didattica come docente di lettere fino al 1992 e contemporaneamente ha iniziato a lavorare in teatro come assistente alla regia della Compagnia Glauco Mauri. Dopo aver seguito un Corso per addetti all’organizzazione e distribuzione di produzioni teatrali organizzato dal Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa, nel 1993 è stata inserita nel nuovo settore denominato Proposte Culturali occupandosi dei progetti di formazione del pubblico. Nella Stagione 1997/98, pur continuando le attività formative, ha affiancato Enrico D’Amato come coordinatrice didattica della Scuola di Teatro fondata da Giorgio Strehler. Dal 1999 ha curato, in qualità di responsabile, gli aspetti progettuali ed operativi del Settore Proposte Culturali, curando la realizzazione di attività di educazione al teatro e formazione del pubblico con particolare attenzione al segmento giovani e giovanissimi.
Nel 2006/2007, forte dell’esperienza maturata negli anni sui temi dell’educazione al teatro, è diventata responsabile del Settore Sviluppo Progetti Educational del Piccolo Teatro e ha iniziato ad occuparsi delle iniziative legate alle Università. Dalla Stagione 2007/2008 ha assunto anche la segreteria di Direzione artistica. Da luglio 2010 è segretaria di Direzione della Scuola di Teatro del Piccolo Teatro di Milano, fondata da Giorgio Strehler e diretta da Luca Ronconi.

 


Teatro Magazine 24
Festival L'altra scena
Salt'in banco
manifesto
Produzioni
2017/2018
A teatro con mamma e papà
Laboratori Internazionali

Teatro Gioco Vita S.R.L. © 2006 | P.IVA 00883640336

concept: Blacklemon (Credits)
hosting by gedinfo